Giorgio Rossi

Black Black Sky
Performing Universe (2021)

ideazione Maria Eugenia D’Aquino, Giorgio Rossi, Stefano Sandrelli
con Elisabetta Bonfà, Maria Eugenia D’Aquino, Savino Italiano, Riccardo Magherini, Anna Moscatelli, Annig Raimondi, Giorgio Rossi
regia Giorgio Rossi e Riccardo Magherini
disegno luci Tea Primiterra
assistenza tecnica e fonico Alessio Rosi
video
Giacomo Mosconi
coproduzione Associazione Sosta Palmizi PACTA . dei Teatri
con il patrocinio di International Astronomical Union e INAF Istituto Nazionale di Astrofisica
con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana – progetto Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza

realizzazione della versione video dello spettacolo presso Teatro Comunale Mario Spina in collaborazione con Comune di Castiglion Fiorentino e CapoTrave/Kilowatt

dai 13 anni

Lo spettacolo nasce nell’ambito di una ricerca di commistione di linguaggi a cura di Sosta Palmizi e di PACTA dei Teatri e INAF con l’obiettivo di rendere ‘vivente’ l’approccio scientifico all’interpretazione della realtà per contribuire ad avvicinare studenti e studentesse alle materie scientifiche.
Come una jam session teatralscientifica in cui astrofisica, danza e prosa si avvicendano, entrando e uscendo dal gioco della rivelazione scenica e raccontando con leggerezza e profondità l’universo. Gli attori, in una sorta di story telling, alternato a racconti di fantascienza e poesie, colgono gli spunti forniti dai danzatori e viceversa, in un flusso continuo in cui ci si interroga, attraverso vari stili e suggestioni – movimento, musica, parole, versi – sui grandi temi dell’Universo.

I testi e le suggestioni scientifiche che fanno da trait d’union tra attori e danzatori sono creazioni originali di uno dei maggiori astrofisici divulgatori italiani Stefano Sandrelli responsabile dell’Inaf e collaboratore dell’Agenzia Spaziale Europea, che ha al suo attivo innumerevoli pubblicazioni con Feltrinelli, dedicate ai ragazzi e adottate come testi scolastici, tra cui Nello spazio con Samantha (2016) scritto con la collaborazione dell’astronauta Samantha Cristoforetti.

L’incontro dell’esperienza di Sosta Palmizi e PACTA . Dei teatri nasce come evoluzione di precedenti esperienze coltivate nei rispettivi mondi di riferimento: la danza e la prosa.
Giorgio Rossi, già dal 2016 ha lavorato per la messa in scena in danza di suggestioni legate a pianeti e Universo con lo spettacolo per bambini Costellazioni. Pronti, partenza…spazio!. Lì è già protagonista la ‘carrozzina spaziale’, che torna in Black Black Sky Performing Universe come motore per un nuovo viaggio nello spazio nel quale anche lo stesso Giorgio Rossi è in scena con un solo di danza. Al viaggio si uniscono gli interpreti di PACTA . dei Teatri. L’intervento teatrale si fonda su un’operazione drammaturgica che vede gli attori di PACTA come personaggi ‘fuggiti’ da loro pièce di repertorio.

Lo spettacolo in formato digitale:

Nel periodo di chiusura dei teatri, il progetto dello spettacolo si è realizzato e si propone come esperienza di fruizione digitale attraverso la realizzazione di un video disponibile per organizzare eventi streaming (per scuole o pubblico generico), seguito da interventi degli esperti del teatro e della scienza coinvolti, in dialogo con il pubblico, anche in live streaming.

Gallery

Trailer

ideazione Maria Eugenia D’Aquino, Giorgio Rossi, Stefano Sandrelli
con Elisabetta Bonfà, Maria Eugenia D’Aquino, Savino Italiano, Riccardo Magherini, Anna Moscatelli, Annig Raimondi, Giorgio Rossi
regia Giorgio Rossi e Riccardo Magherini
disegno luci Tea Primiterra
assistenza tecnica e fonico Alessio Rosi
video
Giacomo Mosconi
coproduzione Associazione Sosta Palmizi PACTA . dei Teatri
con il patrocinio di International Astronomical Union e INAF Istituto Nazionale di Astrofisica
con il sostegno di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Regione Toscana – progetto Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza

realizzazione della versione video dello spettacolo presso Teatro Comunale Mario Spina in collaborazione con Comune di Castiglion Fiorentino e CapoTrave/Kilowatt

dai 13 anni

Press

Date

Torna su