Masako Matsushita

classe 1986, è coreografa e danzatrice italo-giapponese. Consegue nel 2012 il BA (Hons) Dance Theatre al Trinity Laban Conservatoire of Music&Dance di Londra (UK) ricevendo il Simone Michelle Award per coreografia. Ha presentato lavori sui e in collaborazione con altri artisti per festival nazionali e internazionali. Masako è stata artista in residenza presso RU-Residency Unlimited NYC, Erkki Hirvela Atelier Fi, CSC Garage Nardini, Teatro Sperimentale AMAT, e, con il duo Curandi Katz, Centrale Fies. Masako è una dei fondatori di 4bid Gallery Amsterdam. Come interprete per Sivan Rubinstein, Curandi Katz, Ingvild Isaksen, Janne Camille Lyester, Olimpia Fortuni, Ariella Vidach, Josiah McElheny, Matteo Fargion, Susan Sentler, Elisabetta Consonni. Nel 2018 realizza la coreografia L.I.N.E.A. per l’Accademia Nazionale di Danza a Roma parte del progetto Resid’AND. Il lavoro LAND SKAP in collaborazione con I.Isaksen è una produzione Sånafest Festival con il sostegno del progetto DE.MO./Movin’UP II sessione 2016 a cura del Ministero del Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e di GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani. Vincitore del Premio Prospettiva Danza 2018. Dal 2019 fa parte di due progetti Europei quali Dancing Museum – the democracy of being con i seguenti partner La Briqueterie CDCN du Val-de-Marne – MAC VAL Musée d’art contemporain (FR), Arte Sella (IT), Fondazione Fitzcarraldo (IT), Università Ca’ Foscari Venezia (IT), Tanec Praha (CZ), Dance 4 (UK), Stichting Dansateliers (NL), Mercat de les Flors (ES), Bundeskunsthalle (DE) e Museum of Human E-motion insieme a la Briqueterie CDCN du Val-De-Marne Parigi, Saison Foundation Giappone, National Kaohsiung Centre for the Arts Taiwan; il cui partner italiano di rappresentanza per entrambi i progetti è Centro per la Scena Contemporanea del Comune di Bassano del Grappa.

Produzioni

IT | EN
Torna su