Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

Rassegna Invito di Sosta


Poetic Punkers / Selezione Visionari della Danza 2021

Le marin perdu

20 Febbraio 2022 - 17:00 /19:00

- Invito di Sosta, Teatro Comunale Mario Spina, Castiglion Fiorentino (AR) | sito evento ->

coreografia di Natalia Vallebona
dramaturgia e regia di Faustino Blanchut
interpreti Natalia Vallebona, Faustino Blanchut
musiche di Laura Marti e Patrick Belmont
coaching artistico di Hildegard De Vuyst – Ballets C de la B
anno creazione 2020
prodotto dal Collettivo Poetic Punkers e dall’associazione Les choses qui font BOOM.
Co-prodotto da La Bergerie de Soffin – Micadanses Paris – Teatro della Tosse di Genova – Mouvement Contemporain – Code Dans Gent.
vincitore dei premi Essere Creativo 2019 Pesaro, Komm Tanz 2020 Compagnia Abbondanza/ Bertoni, Expolis 2020 Teatro della Contraddizione Milano.

2 interprete – produzione 2020 – durata 45′

“Se un uomo ha perso un occhio o un braccio, sa che ha perso un occhio o un braccio; ma se ha perso se stesso, non può saperlo, perché non c’è nessuno a cui può chiederlo”
Oliver Sachs L’uomo che scambiò la sua moglie per un cappello

Una ricerca artistica che indaga le possibilità di trasporre in linguaggio scenico un materiale scientifico e neurologico. Ispirato a L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks, Le Marin Perdu mette in scena un uomo che fluttua tra i pezzi sparsi del puzzle della sua memoria, bloccato nel presente, senza prospettive né di passato, né di futuro. Questa introspezione, espressa attraverso una motricità dell’incongruenza, lo conduce a sfiorare la sua propria diagnosi: «Moi j’ai perdu ma mé … Moi» (Io ho perso la me… Io). Alternando momenti di lucidità ad altri di oblio, viaggia senza conoscere né la destinazione, né il punto di partenza, in una vertigine rocambolesca che tinge la scena di note tragicomiche, commoventi e poetiche. Le Marin Perdu è un’opera ibrida nel suo genere, che ha vinto sia premi indirizzati al teatro che alla danza.

Trailer

Per il pubblico

Dal 18 al 20 febbraio gli artisti Natalia Vallebona e Faustino Blachut /Poetic Punkers, terranno un laboratorio gratuito, aperto a tutti (a partire dai 18 anni). Nel lavoro si sperimenterà il movimento collettivo di danze cubane e verrà creata, insieme ai partecipanti al laboratorio, l’ultima scena dello spettacolo Le Marin Perdu, in scena il 20 febbraio al Teatro Comunale Mario Spina. Per info e iscrizioni (max 12 partecipanti) scrivere a formazione@sostapalmizi.it
Maggiori informazioni

Bio

POETIC PUNKERS

Un collettivo di ricerca e creazione. Associazione Les choses qui font Boom Collettivo associato alla Compagnia Abbondanza/Bertoni
Poetic Punkers è un giovane collettivo di ricerca e creazione e pedagogia fondato in Belgio nel 2013 da Natalia Vallebona. Dal 2013 dirige seminari di floorwork e danza contemporanea fra Francia, Italia, Belgio, Olanda. Dal 2017 Faustino Blanchut si unisce alla ricerca del collettivo sia come interprete che come autore. Entrambi sono autori riconosciuti dalla SACD e sono sostenuti dalla Associazione francese “Les choses qui font Boom” che li accompagna nella ricerca e creazione dei loro progetti internazionali fra Italia, Francia, Svizzera e Belgio. Dal 2021 sono il Collettivo è associato alla Compagnia Abbondanza/Bertoni.

NATALIA VALLEBONA

Natalia è un’artista indipendente di origine Italiana. Nomade dal 2005, Natalia insegue in Europa delle linee di ricerca fra la danza il teatro, collaborando con diversi coreografi e registi come Thierry Verger, Gabriella Maiorino, La Fura dels Baus, Balletto Civile, C&C Company, Benaji Mohamed (Sidi Larbi Cherckaoui), Hedi e Ali Tabhet, Quan Bui Knoc. Il suo background underground (hiphop e breakdance) unito alle sue esperienze artistiche l’hanno portata a costruire una cifra artistica potente e personale, che parte da un uso virtuoso del corpo che attinge alla “componente intuitiva” che c’è in ognuno di noi. La necessità di usare il corpo come uno specchio della società contemporanea porta Natalia a sperimentare un linguaggio “multitasking” che la induce a staccarsi dalla concezione della danza pura, intesa come movimento fine a se stesso, per avvicinarsi ad un tipo di espressione più teatrale, ossia necessaria, di azione e relazione. Questa è la linea di indagine che utilizza per creare la propria poetica di corpi fragili e potenti in stretta relazione con se stessi e con il mondo. Dal 2013, Natalia condivide la sua ricerca come professore e coreografa invitata in numerosi centri e accademie per la danza e il teatro fisico europee (Codarts, Teatro Stabile Torino, Charleroi Danse, Micadanses, Talk Project, Circo Vertigo…). Attualmente collabora come interprete con Quan Bui Knoc (Ballet C de la B) e Ben Fury (Sidi Larbi Cherckaoui) , Ali e Hedi Tabhet e Isabelle Soupart in Belgio e Balletto Civile in Italia. Parallelamente continua il suo personale lavoro di ricerca e creazione con il Collettivo Poetic Punkers.

FAUSTINO BLANCHUT

Faustino è un interprete e drammaturgo di origine franco-svizzera-argentina.La ricerca fra diversi linguaggi scenici è un concetto chiave nel suo approccio all’arte scenica.Dopo una formazione di professore d’educazione fisica e sportiva decide di consacrarsi alla sua formazione artistica.Dapprima si trasferisce da Tolosa a Losanna dove in seguito ad una formazione pre-professionale nella scuola di Igokat scopre l’Accademia Teatro Dimitri in Ticino, dove inizia la sua formazione nel 2012.Durante i suoi anni accademici ottiene numerosi riconoscimenti al talento: vince una borsa di studio del Centro Culturale Migros, è sostenuto dalla Fondazione Pierino Ambrosoli, vince il premio Thalen Thesis per il miglior lavoro di creazione per il diploma.In questi stessi anni incontra il lavora di Tiziana Arnaboldi, coreografa ticinese con la quale inizia una collaborazione tutt’ora attiva.Faustino lavora come interprete per Tiziana Arnaboldi, Volker Hesse, Livio Andreina, Balletto Civile e Michela Lucenti, il Teatro della Tosse…
Parallelamente al lavoro come interprete si dedica fin da subito alla creazione dei suoi propri lavori. Il suo primo lavoro, La Mauvaise Herbe, è ancora in tournée con 16 date da Febbraio a Marzo 2022 a Parigi. Nel 2016 incontra a Bruxelles Natalia Vallebona, con la quale inizia a collaborare, dapprima come interprete e poi dal 2017 anche come co-autore e drammaturgo del Collettivo Poetic Punkers. Insieme realizzano numerosi progetti di ricerca e creazione: 2016-2017: MissXX e After Party di Natalia e La Mauvaise Herbe di Faustino 2017- 2019: Progetto di ricerca « Le touriste du sentiment » con la creazione dei lavori: Où les fleurs fanent e Le Marin Perdu. Nel 2020 iniziano ad interessarsi ad un altro macro tema « Homo Homini Lupus » iniziando così la ricerca per la prossima creazione “The ranch is empty”. La loro ricerca vince diversi premi per la scrittura scenica fra i quali: Premio Giovanni Realtà del Teatro, Nico Pepe, 2017 – Mouvement Contemporain Micadanses 2018 – Premio Expolis 2019… Dal 2020 sono artisti Associati alla compagnia Italiana Abbondanza/Bertoni che sostiene il loro lavoro Artistico.

Info e biglietti

Biglietto intero 10 € ridotto / 8€ (under 25, studenti universitari, disabili, over 65, allievi Incamminarsi)
Carta del docente e 18app disponibili solo per gli acquisti in prevendita on-line

Biglietti in prevendita su www.liveticket.it/sostapalmizi.it (costo biglietto + d.p)
La biglietteria in loco aprirà a partire da un’ora e mezza prima degli spettacoli

Inizio spettacolo: ore 17:00
Si raccomanda la puntualità

Alla fine dello spettacolo è previsto un momento di confronto fra l’artista e il pubblico.

Info
+39 0575 63 06 78 / +39 393 99 135 50 (numero mobile disponibile anche la sera dello spettacolo)
info@sostapalmizi.it

L’accesso a teatro è regolato dall’osservanza delle linee guida della Normativa anti Covid19 vigente:
– esibire la propria certificazione verde COVID-19 di avvenuta vaccinazione o avvenuta guarigione (Green Pass Rafforzato) oppure idonea certificazione medica di esenzione o esclusione dalla campagna vaccinale, insieme al documento di identità;
– utilizzare prodotti per l’igiene delle mani a disposizione;
– indossare la mascherina durante tutto il tempo di permanenza in teatro (obbligatori dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2);
– mantenere il distanziamento interpersonale di 1 metro. Evitare gli assembramenti (biglietteria, servizi igienici, ingresso teatro);
– rispettare l’assegnazione del proprio posto, non è consentito occupare posti diversi anche se liberi.

Dettagli

Data:
20 Febbraio 2022
Ora:
17:00 /19:00
Categorie Evento:
,

Altro

Autore
Poetic Punkers / Selezione Visionari della Danza 2021
Rassegna
Rassegna Invito di Sosta
Tipologia
Spettacolo
Torna su