Eleonora Chiocchini

  • Fragilefrana (2012)

    di Eleonora Chiocchini
    con Eleonora Chiocchini‚ Daria Menichetti‚ Chiara Michelini

    luci Andrea Margarolo
    consulenza musicale Luciano Zampar
    scene Lucia Ortiz Oshiro‚ Mario Sirchio
    costumi Franca Di Lorenzo‚ Rita Petrone
    video GDeSIGN di Gilles Dubroca

    co-produzione Sosta Palmizi, Fabbrica Europa , E45 Napoli Fringe Festival
    con il sostegno di Comune di Arezzo , Associazione Dance Gallery, Teatro San Materno (Ascona, Ch)

    progetto vincitore di E45Napoli Fringe Festival verso il 2013

    progetto vincitore del bando Created in Umbria un iniziativa realizzata da Comune di Terni‚ Teatro Stabile dell’Umbria‚ Associazione Demetra‚ Associazione Indisciplinarte e Fast Festival
    Eleonora Chiocchini/ArtistiAssociati Sosta Palmizi

    “(…) corre un filo invisibile che allaccia un essere vivente a un altro per un attimo e si disfa, poi torna a tendersi tra punti in movimento disegnando nuove rapide figure”.

    (Italo Calvino)

    Fragilefrana mette in scena racconti residui di un romanzo non scritto. Una narrazione per immagini che si manifesta in uno spazio-tempo non lineare dove figure soggette a processi di sgretolamento e dissesto appaiono, scompaiono, tessono relazioni invisibili, si fanno eco una dell’altra per disegnare un mondo che esiste appeso alla terra forse solo all’ombra delle nostre palpebre abbassate. L’attenzione è rivolta alle possibilità di esistenza tra le crepe. Veicolo di questa esistenza è il corpo incarnato in personaggi rotti, forti della loro fragilità. Corpi fatti franare dall’esterno e frana essi stessi, materiali di accumulo depositati e ancora legati alla loro “nicchia di distacco”. Provare a non rimettere subito in ordine. Provare a non ricostruire ciò che c’era . Lasciarsi franare, chiudere gli occhi in mezzo al frastuono e alla calca per fermarsi a considerare quello che stiamo vedendo e vivendo.

    “(…) quando gli alberi mi toccheranno con le loro radici‚ imparerò a guardare come nuovo e vivo assetto per una nuova germinazione ciò che sembrava solo essere materiale franato‚ desolazione‚ dissesto.”

    (Sylvia Plath)

    Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana Eleonora Chiocchini - Fragilefrana




CONTATTI

Associazione Sosta Palmizi
www.sostapalmizi.it – produzione@sostapalmizi.it – 0575/630678 – 393/9913550