Vincenzo Carta

  • Gnosis #1 (2010)

    ideato da Vincenzo Carta e Ongakuaw
    coreografia Vincenzo Carta
    biotic soundscape Ongakuaw
    danza Piet Defranq‚ Steve Paulet‚ Steven Michel‚ Vincenzo Carta

    produzione WeGo vzw
    amministrazione Caravan production
    coprodotto da Focus on art and science in the performing arts European contemporary production
    con il supporto di Culture Program of the European Comunity‚ Stuk Kunstencentrum‚
    Kc Nona‚ De Pianofabriek‚ Sosta Palmizi

    La fascinazione per i fenomeni ritualistici‚ ed in particolare quello della trance‚ che negli ultimi anni ha guidato il percorso coreografico di Vincenzo Carta (VC)‚ é dettata dalla necessità di esplorare l’essenza dell’esperienza umana‚ all’interno di una logica che vede il corpo come veicolo primo per la conoscenza delle molteplici dimensioni e realtà che compongono il mondo. Il corpo filtra‚ più o meno coscientemente e in modo strettamente empirico‚ le esperienze e le percezioni creando una mappatura della realtà che ci permette di comprendere l’esistente‚ sia esso materiale o immateriale.

    La declinazione dell’idea di rituale applicata all’arte performativa non si riferisce tanto al significato letterale della parola − e cioè “conforme‚ secondo la regola”‚ ma all’insieme degli stimoli che‚ tramite il medium del corpo‚ permettono alla mente di amplificare la propria percezione dell’esistente su base intuitiva.

    Se credessi in un dio‚ sarebbe un dio che danza.

    Nietzsche

    Questo nuovo progetto sarà sviluppato in stretto contatto con il compositore ONGAKUAW (Andrew Ferrara).

    Gnosis#1 é una performance di danza che esplora le connessioni tra il movimento corporeo e Gli stati di coscienza risultanti da esso. Da diversi anni Vincenzo Carta ha indirizzato la sua ricerca coreografica sul movimento come mezzo per raggiungere la “trance”.
    Per questa nuova creazione‚ le onde cerebrali risultanti dai diversi stati di coscienza dei danzatori‚ saranno monitorate “in real time” da un sistema di elettrodi EEG ed interfacce hardware.
    Le informazioni digitali fornite dalla mente dei danzatori saranno usate per controllare il suono e le luci‚ trasformando gli algoritmi risultanti in musica e luci.

    Gnosis #1 - Vincenzo CartaGnosis #1 - Vincenzo Carta

Vincenzo Carta

Nasce a Siracusa nel 1978‚ comincia a formarsi come danzatore parallelamente agli studi di architettura a Firenze. Studia presso il contemporary art studio “CEM” di Lisbona e P.A.R.T.S. Performing Arts Research and Training Studios di Bruxelles. Nel 2004 realizza Audience with Solo. Nello stesso anno inizia la collaborazione con Benjamin Vandewalle per il progetto We−Go con cui vince Moving−Movimento e a cui segue la creazione INBETWEEN. Nel 2006 sviluppa Urban Project X performance per spazzi di passaggio. Ha danzato con Andy Deneis‚ Giorgio Rossi‚ David Hernandez. Attualmente sta lavorando alla sua prossima creazione Gnosis#1 in collaborazione con Ongakuaw (Andrew Ferrara) con cui ha vinto il bando Focus on Art and Science.