Attività laboratoriale in sede dell’associazione sosta palmizi
Prossimi seminari a Cortona (AR) ⁄ Fratta S.Caterina
  • 11.settembre>8.ottobre.17

    Laboratorio di Scrittura Coreografica e Corpo Poetico Giorgio Rossi

    Laboratorio residenziale di
    a cura di Giorgio Rossi
    Iscrizioni aperte
    Info Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it
    Presentazione laboratorio
    INFO

  • 10>20.agosto.17

    Immaginare per Danzare Giorgio Rossi

    Laboratorio residenziale
    a cura di Giorgio Rossi
    Iscrizioni aperte
    Info: Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it
    Presentazione laboratorio
    INFO

  • 1>5.marzo.17

    Cortona Raffaella Giordano

    apertura iscrizioni
    lunedì 16 gennaio h 10.00 
    Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it

  • 12>15.gennaio.17

    Laboratorio Giorgio Rossi Giorgio Rossi

    aperura iscrizioni
    28 novembre dalle ore 10:00
    Info: Flavia Marini 347.8851126

  • 9.settembre>2.ottobre.16

    Laboratorio di Scrittura Coreografica e Corpo Poetico Giorgio Rossi

    Laboratorio residenziale
    Scrittura Coreografica e Corpo Poetico
    a cura di Giorgio Rossi
    Apertura iscrizioni a partire dal 15 giugno alle ore 10.00
    Info Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it
    Presentazione laboratorio
    Informazioni

  • 9>21.agosto.16

    La Danza e lo Spazio dei sensi Giorgio Rossi

    Laboratorio residenziale
    LA DANZA E LO SPAZIO DEI SENSI
    a cura di Giorgio Rossi
    apertura iscrizioni 30 maggio dalle ore 10.00
    Info: Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it

  • 5>9.luglio.16

    Cortona Raffaella Giordano

    apertura iscrizioni
    20 maggio dalle ore 10.00
    Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it

  • 19>22.maggio.16

    Improvvisazione e Teatro poetico del movimento Giorgio Rossi

    Improvvisazione e teatro poetico del movimento 
    a cura di Giorgio Rossi
    apertura iscrizioni lunedì 4 aprile dalle ore 10.00
    Info: Flavia Marini 347 8851126
    formazione@sostapalmizi.it

  • 12>16.gennaio.16

    Raffaella Giordano Raffaella Giordano

    aperura iscrizioni
    30 novembre dalle ore 10:00
    Info: Flavia Marini 347.8851126

  • 2>6.gennaio.16

    Giorgio Rossi Giorgio Rossi

    apertura iscrizioni
    18 novembre dalle ore 10:00
    Info: Flavia Marini 347.8851126

Raffaella Giordano e Giorgio Rossi svolgono da più di venti anni un percorso di studio elaborato attraverso la loro esperienza come autori contemporanei e figlio della esperienza avuta con alcuni dei più importanti maestri del nostro secolo.

L’insegnamento è per tutti e due simile per ambito‚ diverso per sensibilità‚ importante momento di confronto‚ dove la modalità di trasmissione non si traduce in una pratica conchiusa in un metodo‚ ma in una forma d’ascolto‚ in continuo divenire.

Nella sede dell’Associazione Sosta Palmizi a Cortona (AR)‚ G. Rossi e R. Giordano propongono ogni anno regolari seminari di approfondimento e specializzazione‚ rivolti a danzatori e attori con esperienza professionale e a tutti coloro che‚ formati attraverso una disciplina teatrale‚ dimostrano un forte particolare nello studio del movimento.

L’attività seminariale si svolge con cadenza mensile o bimensile alternata tra i due coreografi‚ suddivisa in laboratori di un massimo di 8 giorni per 4 o 5 ore di lavoro giornaliero.

I seminari‚ per scelta‚ mantengono un costo moderato e vengono inoltre messe a disposizione ogni anno due borse di studio che permettono la partecipazione gratuita a tutti i seminari previsti durante l’arco dell’anno di studio.

Alla pratica formativa si affianca l’apertura di uno spazio che incentiva gli allievi a mostrare le proprie idee e tracce di lavoro in forma aperta o compiuta‚ dando l’opportunità di crescere attraverso il dialogo e il confronto‚ e incentivando gli allievi a sviluppare un rapporto dialettico e una maggiore autonomia della propria creatività. La Sosta Palmizi offre anche la disponibilità dello spazio per coreografi o gruppi che desiderano mostrare i loro lavori e misurarsi con un “piccolo” pubblico e con i coreografi stessi per approfondire lo sguardo critico sul loro lavoro.