Claudia Catarzi

  • ARRIVO’ SENZA COLORE (2009)

    di e con Claudia Catarzi

    musiche Kosaken‚ Sigur Ròs‚ Virgin Prunes‚ Chopin
    co-produzione Associazione Sosta Palmizi

    Non è una storia‚ o forse per me sì. In ogni caso non è questa o quella; non è una.

    Ma c’è del vero‚ in fondo mi sento prepotentemente fatta di carne.

    Si tratta del mio modo di stare dentro al corpo‚ ora‚ in un altro tempo simile all’infanzia e in periodi transitori indistinti; vulnerabile al tempo che scorre e arriva‚ che lo viva o no‚ che io ci sia o non ci sia.

    La mia attenzione è sulla transitorietà degli eventi‚ che anche se non si leggono‚ prendono vita dal momento che mi attraversano‚ mi trasportano‚ così che rimando all’esterno il corpo finale di questi fatti‚ una reazione‚ il vissuto‚ il passaggio di stati emotivi e mentali‚ immersa in una condizione che si lega direi solo all’istinto − mio compagno di viaggio da sempre− e quasi per niente alla razionalità.

Claudia Catarzi

Si forma seguendo vari insegnanti tra i quali Marina Van Hoecke‚ Alessandro Certini‚ Charlotte Zerbey‚ Virgilio Sieni‚ Julyen Hamilton‚ Inaki Azpillaga‚ David Zambrano‚ Renate Graziadei (Sasha Waltz)‚ Ohad Naharin‚ Damien Jalet. Comincia lavorando con l’Ensemble di Micha Van Hoecke. Prende parte a progetti diretti da Ronit Ziv; Yossi Berg; Giacomo Sacenti (col quale nel 2006 è invitata all’International Festival For Young Choreographers a Caracas‚ Venezuela). Successivamente lavora per Constanza Macras nella compagnia Dorky Park. Danza poi in vari progetti di Michal Mualem (Sasha Waltz)‚ e lavora inoltre con le compagnie: Virgilio Sieni; Aldes‚ Roberto Castello; Company Blu‚ Certini−Zerbey. Nel 2009 partecipa a Choreoroam‚ un progetto di ricerca diretto da Yasmeen Godder (Tel Aviv). E’ invitata ad IFA‚ InteatroFestival Academy‚ Polverigi dove presenta il suo lavoro Recording. Successivamente crea il solo Arrivò senza colore‚ co−produzione Sosta Palmizi. Lavora inoltre con Iztok Kovač ‚ En−knap group (Ljubljana); Làszlò Hudi (Budapest); Ambra Senatore‚ nel progetto vincitore del Premio Equilibrio 2009. Quest’anno con Mariano Nieddu è finalista al Premio Equilibrio 2010 con Un giorno. Continua la sua collaborazione con Aldes e Company Blu.

CONTATTI

Associazione Sosta Palmizi
www.sostapalmizi.it – produzione@sostapalmizi.it – 0575/630678 – 393/9913550