Circo El Grito

uOMO CALAMITA - work in progress

di e con Giacomo Costantini
e con la partecipazione di WU MING 2
consulenza artistica Giorgio Rossi
una coproduzione Circo El Grito e Associazione Sosta Palmizi
con il sostegno di MiBAC e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina- Copia privata per i giovani, per la cultura”

Uomo calamita è uno spettacolo multidisciplinare che mette al centro lo studio del corpo, vero protagonista della scena con i suoi sforzi e le sue tensioni, ha una drammaturgia complessa che unisce un’ulteriore forma d’arte al circo e alla danza: la letteratura. 
Uomo calamita, infatti, racconta la storia di Raul, circense furioso che, sul finire della seconda guerra mondiale, vive in un circo abbandonato, trascorrendo le sue giornate in solitudine, danzando liberamente sulla pista, volando al galoppo sul suo cavallo immaginario e cercando di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. La storia dell’uomo calamita e di quel suo ultimo spettacolo clandestino non è raccontata solo attraverso il corpo e le immagini, ma anche da una voce narrante, quella di Wu Ming 2.

l'uomo calamita lightUOMO CALAMITAuomocalamita_ph-vincenzo-baldeschi

20 Decibel (2009/2010)

non c’è storia senza ascolto

di e con Fabiana Ruiz Diaz e Giacomo Constantini
messa in scena Louis Spagna
ricerca acrobatica Catherine Magis
aiuto alla concezione musicale Paul Miquet
luci Thyl Beniest
scenografie Thyl Beniest e Sebastien Boucherit
costumi Beatrice Giannini
idea originale Cie El Grito

realizzato grazie all’aiuto del Ministère de la Communauté française Wallonie−Bruxelles
Service du Cirque‚ des Arts forains et des Arts de la Rue
produzione cie EL GRITO
coprodotto da Espace Catastrophe (BE) & Sosta Palmizi (I)
sostenuto da Centre Culturel Jacques Franck‚ Centre des Arts de la Rue‚ La Fenêtre‚ La Maison des Cultures et de la Cohésion Sociale de Molenbeek−St−Jean‚ Foyer Culturel de Beloeil‚ Service Culture de la Commune de Saint−Gilles‚ La Maison du Cirque‚ Carichi Sospesi‚ Teatro comunale di Castiglion Fiorentino

Non c’è storia senza ascolto

20 Decibel è un’ esplosione di fantasia e libertà‚ provocazione e bellezza. Un invito all’ascolto‚ ad affinare i sensi per percepire il “piccolo” che si nasconde dietro “l’evidente”. Un viaggio in un universo dove acrobazie aeree‚ colpi di pistola‚ danze e giocolerie non devono prevalere su immagini e suoni più tenui. I corpi si trasformano‚ le rifessioni possono durare all’infinito‚ gli oggetti suonano la loro anima.

20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito 20 decibel - cie El Grito


Circo El Grito

Circo EL GRITO

Nasce nel 2007 a Bruxelles dall’incontro tra Fabiana Ruiz Diaz (Montevideo – Uruguay) e Giacomo Costantini (Roma – Italia). A Giugno 2008‚ grazie al sostegno di Espace Catastrophe nasce “Scratch & Stretch” il primo spettacolo della compagnia che in sole due stagioni estive è stato replicato più di 150 volte tra Italia‚ Francia e Belgio. Grazie al successo dello spettacolo la compagnia entra velocemente nel circuito professionale Belga attirando su di se l’attenzione di differenti realtà culturali ed artistiche. Cofondatori de l’Immaginare Collectif‚ Fabiana e Giacomo creano un cabaret debuttato a Bruxelles e replicato a Berlino. Sotto il nome Le Vent Fou sono creatori/interpreti di “Alle Simple” di Micheline Vandepoel. Con Giorgio Rossi di Sosta Palmizi creano “Steps” spettacolo debuttato a Mosca. Dal 2009 le energie sono incanalate nel nuovo progetto “20 DECIBEL” debuttato con successo a Bruxelles il 13 marzo 2010 in occasione del festival internazionale del circo attuale “Pistes de Lancement”.