Artisti Associati 2015

Sensibile nel favorire la creazione contemporanea‚ l’Associazione Sosta Palmizi sostiene da anni un nucleo stabile di Artisti Associati: interpreti‚ autori e collaboratori coinvolti anche nelle produzioni di Raffaella Giordano e Giorgio Rossi.

Ogni anno la Sosta Palmizi sceglie di dare sostegno ad alcuni autori e o gruppi appartenenti a tale nucleo‚ accompagnandoli nello sviluppo della propria creatività‚ nella produzione‚ nella distribuzione‚ nella consulenza amministrativa e artistica.

Il sostegno si struttura intorno ai singoli bisogni e alle diverse sensibilità di ciascun gruppo e può anche essere mantenuto nel tempo per alcune delle compagnie promosse negli anni precedenti.
L’atteggiamento di cura della direzione e di tutta Sosta Palmizi verso l’artista e la sua opera è da sempre una caratteristica importante. Un’attenzione dal sapore antico che stimola, nutre e accompagna il lavoro con rispetto, mantenendo un ambiente fertile e aperto al confronto.

Nel corso del 2015 è stato portato a temine il progetto produttivo (zero) di e con Elisabetta Lauro e César Augusto Cuenca Torres, una delicata indagine sul modo in cui ci si relaziona con l’instabilità presentata e imposta dalla realtà e la proposta della condivisione di un intimo ricerca di un punto fermo, una base, un fondamento. Lo spettacolo è vincitore del Premio Equilibrio per il 2015.
Risultato di una ricerca articolata è Ombre di Valentina Cidda e Sayoko Onishi ispirato alla controversa figura di Yukio Mishima in cui il gesto danzato assume il ruolo di protagonista nella narrazione che ha avuto un risultato importante nel coinvolgimento del pubblico locale.
Sempre più consci dell’importanza di accompagnare la formazione del pubblico a partire dall’infanzia, dalla famiglia e dalla scuola, anche la linea produttiva per i più giovani ha confermato la sua forza con i lavori di alcuni fra gli artisti stabili della compagnia.
Francesco Manenti, Daina Pignatti e Elisabetta Di Terlizzi hanno affrontato un progetto sulla dichiarazione dei diritti del fanciullo sancita dall’ONU che ha portato alla creazione dello spettacolo Nella Stanza di Max.
Cecilia Ventriglia con Emanuela Filippelli e Giulia Zeetti invece hanno approfondito l’attualissimo tema dell’integrazione del diverso attraverso una delicata trama danzata narrata, dello spettacolo Dall’altra parte del mondo.
Nel 2015 Sosta Palmizi ha proseguito l’accompagnamento e il sostegno alla ricerca autoriale di alcuni artisti e ne ha accolti di nuovi che si riconoscono in un linguaggio poetico condiviso come il lavoro del giovane collettivo Il Signor Agostino Bontà sulle diverse modalità dell’abitare. Floor Robert è una giovane artista che nel 2015 ha iniziato il suo nuovo percorso in seno all’associazione. Il suo interesse è quello di raccontare una storia semplice esplorando tutti gli elementi che concorrono alla creazione.