• Pulcinella_Quartet

    9.dicembre.18

  • El Pueblo Unido Jamás Será Vencido

    20.gennaio.19

  • Do Animals Go to Heaven?

    17>18.febbraio.19

  • Celeste

    17.marzo.19

  • And it burns, burns, burns

    28.ottobre.18

La rassegna di danza contemporanea d’autore Invito di Sosta, organizzata dall’Associazione Sosta Palmizi, dopo il traguardo dello scorso anno, giunge alla undicesima edizione. Il Teatro Mecenate di Arezzo ospiterà 5 appuntamenti domenicali in altrettanti spettacoli, tra cui una prima nazionale e una nuova produzione Sosta Palmizi, in scena dal 28 ottobre 2018 a marzo 2019 alle 17:00.

Si entra dalla porta del mito per scendere nelle pieghe della realtà, attraverso il percorso delle opere presentate, per raccontare pulsioni, ideali, necessità di cui l’uomo da sempre non può fare a meno. In un rapporto dialogico fra le dicotomie della vita – elevazioni e caduta, natura e civiltà, battaglie vinte e perse – gli artisti riflettono sulla condizione umana, si fanno carico di ciò che spesso non trova alcuna risposta logica, di una bellezza possibile, di ciò che è scomodo guardare, con uno strumento privilegiato: il corpo. Nessuna espressione ha un privilegio tanto grande, come quello espresso dal corpo fuori dal suo usuale contesto, di poter esprimere, attraverso l’autonomia del linguaggio, le sfumature più nascoste dell’animo e del nostro stare al mondo. Il dualismo fra uomo e donna, infanzia e maturità, tradizione e nuova generazione, creazione e morte, è al cuore di un’edizione che parte dal territorio per proiettarsi a livello internazionale. La natura diventa spazio da abitare, attraversare, e la musica un elemento con cui dialogare costantemente.

La rassegna si apre domenica 28 ottobre con il quintetto “And it burns, burns, burns”, firmato da Simona Bertozzi, una coreografia sul mito del Prometeo in cui alla sicurezza dei movimenti di Giulio Petrucci, Aristide Rontini e Stefania Tansini si contrappone la leggerezza delle giovanissime Anna Bottazzi e Arianna Ganassi. Con orgoglio presentiamo questo spettacolo, lucido e rigoroso, dove giovani adolescenti esprimono una forza rara che vorremmo prendere come esempio. Si prosegue il 9 dicembre con “Pulcinella_Quartet” della Compagnia Virgilio Sieni, per la prima volta ad Arezzo. Claudia Caldarano, Maurizio Giunti, Lisa Labatut e Davide Valrosso percorrono un ciclo di danze che alludono a Pulcinella, figura liminale, simbolo degli opposti, su musica eseguita dal vivo alle percussioni da Michele Rabbia. Protagonisti del 20 gennaio 2019 saranno Alessandro Bernardeschi e Mauro Paccagnella, artisti italiani emigrati in Belgio già ospiti nelle edizioni passate, che presenteranno in prima nazionale “El pueblo unido jamás será vencido”. Insieme alla britannica Lisa Gunstone, i coreografi mettono in scena un’opera popolata da una leggerezza virtuosa che rende omaggio ai tanti che hanno creduto nell’idea o nella possibilità di un mondo migliore. Gli ultimi due appuntamenti in programma sono dedicati alle produzioni di Sosta Palmizi. Domenica 17 febbraio andrà in scena “Do Animals Go to Heaven?” (matinée per le Scuole Superiori il 18 febbraio nell’ambito della rassegna Altre Danze_Portiamo i ragazzi a Teatro!), nuovo lavoro della giovane Olimpia Fortuni sulla relazione tra uomo e animale. Con questo progetto vincitore del Bando “Nuove Opere” sostenuto da MiBAC e SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura (Ed. 2017)”, Fortuni misura il suo talento e la sua poetica con una prima coreografia di gruppo. Lo spettacolo – con Pieradolfo Ciulli, Masako Matsushita, Gabriele Montaruli, Raffaele Tori e la stessa autrice – conferma la volontà di sostenere il percorso di giovani coreografi e progetti creati in residenza presso gli spazi dell’Associazione contribuendo alla loro crescita artistica. Raffaella Giordano, con la sua ultima creazione “Celeste appunti per natura”, il 17 marzo chiuderà la rassegna accompagnandoci sulle note al pianoforte di Arturo Annecchino e l’universo sonoro di Lorenzo Brusci. Avvolta in un abito a fiori, l’autrice crea con rigore e levità una partitura gestuale in un unico flusso ricco di suggestioni ispirandosi alla scrittura di J. A. Baker in “L’estate della collina”.

Al termine di ogni spettacolo, come ogni anno, il pubblico potrà confrontarsi con gli artisti partecipando a preziosi momenti di confronto e approfondimento.

Scarica e sfoglia il programma di Invito di Sosta 2018/2019!

VIDEO PROMO

I SERVIZI PER GLI SPETTATORI

TI PRENDO E TI PORTO A TEATRO servizio di navetta per il pubblico nelle domeniche di programmazione in collaborazione con Casucci Bus. Partenza stazione FS Arezzo ore 16:45 / Ritorno dal teatro alla stazione: 1ª corsa a fine spettacolo – 2ª corsa al termine dell’incontro. Servizio gratuito di navetta da Sansepolcro in partenariato con CapoTrave/Kilowatt in occasione dello spettacolo del 20 gennaio.
TATA A TEATRO servizio di babysitting durante gli spettacoli della rassegna negli spazi adiacenti al teatro. Per bambini dai 3 ai 10 anni. A cura degli educatori della Cooperativa Progetto 5.
MASTERCLASS Anche quest’anno, nell’ambito di Invito di Sosta, si terranno speciali momenti dedicati alla formazione, condotti da alcuni degli artisti ospiti e in collaborazione con realtà culturali attive sul territorio, quali Spazio Seme e Semillita Atelier. Lo scopo è quello di intrecciare in maniera significativa il processo creativo con quello di diffusione della danza contemporanea. Semillita Atelier sabato 27 ottobre ospiterà la masterclass di Aristide Rontini, co-creatore della Compagnia Simona Bertozzi; Spazio Seme ospiterà quelle di Giulia Mureddu assistente alla coreografia di Virgilio Sieni l’8 dicembre, Mauro Paccagnella il 19 gennaio, Raffaella Giordano il 2 marzo. Tutti gli incontri si terranno dalle 15:00 alle 17:00. La partecipazione alle masterclass prevede la presenza indispensabile agli spettacoli con la riduzione sul biglietto d’ingresso.

Ingresso spettacoli: abbonamento a 5 serate € 30 / Intero € 10 / Ridotto € 8 (disabili, studenti, over 65, titolari Carte Feltrinelli) / Spettatori Erranti, Incamminarsi, Visionari della Danza, Soci Semillita Atelier, Soci Spazio Seme € 6. Promozione speciale Invito di Sosta e Altre Danze: acquistando tre biglietti, interi o ridotti, il quarto è in omaggio. Orario spettacoli ore 17:00. Masterclass + spettacolo € 6.

La grafica di INVITO DI SOSTA è a cura di Andrea Macchia