SARAJEVO – La strage dell’uomo tranquillo_studio

SARAJEVO (2018)
la strage dell’uomo tranquillo_studio


idea e creazione:
Gennaro Lauro
coproduzione: Associazione Sosta Palmizi
finalista del Premio Equilibrio 2018
selezionato per la Vetrina Giovane Danza d’Autore – Anticorpi XL 2018

sostenuto da: Impasse/Cie Greffe (Svizzera), Dansomètre (Svizzera), Lo Studio (Svizzera), La Ménagerie de Verre (Francia), L’Echangeur – CDCN (Francia)
durata 10 minuti

 

SARAJEVO La strage dell’uomo tranquillo è una ricerca personale e a tratti intima sul senso di guerra e la sua possibile soluzione. Non si tratta di una guerra in particolare né di una guerra in senso teorico. L’obiettivo è mettere in luce lo stato di guerra in cui siamo immersi o che è sommerso in noi, nel nostro vivere quotidiano. Lo stato di guerra attuale è qualcosa di indecifrabile, poiché i campi di battaglia sono mobili, i fronti non localizzabili, gli eserciti non definibili. Così, siamo invitati alla precauzione, alla cautela, a sorvegliare, a fare attenzione, ad attendere o forse a sperare in un evento decisivo. Lo stato di guerra viene visto come senso di compressione privo di eventi, che intesse il nostro vivere quotidiano, abituandoci a forme di sopravvivenza, di diffidenza e difesa che influenzano e sabotano più generalmente i rapporti umani, la capacità di condividere, di lavorare insieme, di progettare e costruire.

sarajevo-picsarajevo-4