UOMO CALAMITA – work in progress

uOMO CALAMITA - work in progress (2018)

di e con Giacomo Costantini
e con la partecipazione di WU MING 2
consulenza artistica Giorgio Rossi
una coproduzione Circo El Grito e Associazione Sosta Palmizi
con il sostegno di MiBAC e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina- Copia privata per i giovani, per la cultura”

Uomo calamita è uno spettacolo multidisciplinare che mette al centro lo studio del corpo, vero protagonista della scena con i suoi sforzi e le sue tensioni, ha una drammaturgia complessa che unisce un’ulteriore forma d’arte al circo e alla danza: la letteratura. 
Uomo calamita, infatti, racconta la storia di Raul, circense furioso che, sul finire della seconda guerra mondiale, vive in un circo abbandonato, trascorrendo le sue giornate in solitudine, danzando liberamente sulla pista, volando al galoppo sul suo cavallo immaginario e cercando di suonare quel che rimane degli strumenti della banda che accompagnava i suoi numeri. La storia dell’uomo calamita e di quel suo ultimo spettacolo clandestino non è raccontata solo attraverso il corpo e le immagini, ma anche da una voce narrante, quella di Wu Ming 2.

uomocalamita_ph-vincenzo-baldeschi