ROSASPINA

ROSASPINA (2019)

di e con Cecilia Ventriglia
creazione coreografica ed interpretazione Cecilia Ventriglia    
costumi e cura di Barbara Lachi
consulenza artistica Cinzia Sità
sound design Nicola Frattegiani
produzione Associazione Sosta Palmizi
con il contributo di MiBAC, Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana Sistema Regionale dello Spettacolo; Corsia Of (Perugia)
con il sostegno di ALDES/SPAM! rete per le arti contemporanee e Teatro dell’Accademia di Tuoro (PG)
finalista CollaborAction Kids 2018 Anticorpi XL

Una donna addormentata, una coperta che protegge e opprime.
Una coperta che è come un non luogo, un limbo fatto di attese e speranze.
Tutt’intorno la vita fluisce mentre lei è trattenuta in un tempo interrotto.

L’atmosfera è crepuscolare e Rosaspina indossa i colori del sonno. Sfumature che non consentono bene di mettere a fuoco, di disegnare il confine tra ciò che è positivo e negativo…
Si resta in attesa, in apnea

 Rosaspina dorme un sonno come di morte apparente, in un tempo sospeso, alla ricerca di se stessa in un viaggio onirico nei meandri più nascosti del suo essere per trovare il coraggio di scoprirsi, di rivelarsi, di nascere o rinascere…

rosaspina© MoniQue foto- di Monica Condini 2018Y GENERATION FESTIVAL 2018